Descrizione immagine

Sentiero naturalistico: percorso ad anello eccezionalmente panoramico che si sviluppa per oltre sei chilometri e abbraccia la parte superiore del massiccio del Monte Rite.

L'itinerario che collega vecchi percorsi rurali e sentieri militari realizzati prima della Grande Guerra, si pone l'obiettivo di valorizzare, oltre al magnifico paesaggio e al superbo panorama, anche gli aspetti botanici, faunistici, geologici e storici della zona, ben descritti ed illustrati nei panelli tematici distribuiti lungo il tracciato che accompagna attraverso ambienti naturali sempre diversi: praterie, pascoli d'alta quota, boschi, rocce e ghiaioni.

Un tratto del sentiero leggermente esposto è transitabile in sicurezza grazie alla presenza di una corda metallica.


Anello Zoldano: percorso circolare che si sviluppa lungo i sentieri che lambiscono i principali gruppi montuosi della valle di Zoldo: Mezzodì, Pramper, San Sebastiano-Tamer, Moiazza, Civetta, Pelmo e Bosconero. Il percorso base e' strutturato in 6 tappe, con tempi di percorrenza giornalieri che vanno dalle 4 alle 7 ore e mezza, e pernottamenti in rifugi o rifugi-albergo.

Il passaggio per il Monte Rite è previsto alla fine della quinta tappa.


Alta via n. 3: il rifugio Dolomites si trova lungo il percorso della “Alta Via n.3” o “Alta Via dei Camosci”, che partendo da Villabassa porta in circa 8 giorni di cammino a Longarone.